La Redazione La Redazione - 27 giugno 2017

La relazione della Bicamerale sulle Casse privatizzate

Per Federagenti vanno assicurati controlli più rigorosi

Se è intenzione della politica introdurre un sistema previdenziale gestito in un’ottica totalmente privata per le Casse di cui al d. lgs n. 509/94 e al D. lgs. n. 103/96, occorrerà comunque garantire, da un lato uno stringente sistema di controlli pubblici, individuando esattamente i soggetti a cui sono affidati i compiti ispettivi e di vigilanza, nonché i relativi poteri di intervento in caso di anomalie di gestione e dall’altro il nuovo modello dovrà essere in tutto e per tutto assimilabile a quello attualmente esistente per i fondi pensione e ciò vuol dire, uguale trattamento fiscale, ma soprattutto completa e Continua »

La Redazione La Redazione - 12 giugno 2017

Enasarco ed il terremoto dell’Italia centrale, come richiedere l’erogazione straordinaria

La Fondazione invierà una comunicazione agli iscritti

Il Cda Enasarco ha ritenuto opportuno sottolineare nuovamente la possibilità per gli agenti in attività e in pensione residenti nei Comuni dell’Italia centrale colpiti dai terremoti dell’ultimo anno di richiedere una erogazione straordinaria alla fondazione, visto che in realtà le domande pervenute sono state poche rispetto a quanto ci si attendeva. Per questo la Fondazione invierà a brevissimo una nuova comunicazione in merito, invitando gli interessati a fare domanda. L’erogazione può essere richiesta da agenti in attività (o con un mandato di agenzia aperto fino a 6 mesi prima della data di presentazione della domanda, con un conto previdenziale incrementato Continua »

La Redazione La Redazione - 9 giugno 2017

Enasarco, di nuovo sull’investimento in Sorgente.

A seguito dell’articolo “Inchiesta su Enasarco e i fondi immobiliari, 200 milioni di danni” apparso venerdì 9 Giugno 2017 su “La Repubblica” i nostri rappresentanti eletti al CdA Enasarco lo scorso Giugno nella lista “Adesso Basta” – per sgombrare il campo da ogni dubbio – precisano di avere votato contro l’approvazione della delibera di cui all’articolo (dalla lettura poteva sembrare che la decisione del CdA fosse stata presa all’unanimità)  nutrendo delle riserve sulla gestione delle criticità emerse nell’investimento, del resto già evidenziatesi durante la “presidenza Boco” (2008/2015).

Continua »
La Redazione La Redazione - 5 giugno 2017

Le nostre proposte al convegno di Roma

Come al solito, tanta partecipazione e consenso.

Si è svolto sabato 27 maggio, durante il Forum Agenti di Roma, il convegno Federagenti intitolato “Enasarco le proposte della Categoria”. Molti gli spunti e le proposte – tra cui spiccano sicuramente quella di abbassare i costi dei legali esterni della Fondazione modificando le attuali procedure e quella di consentire a tutti i sindacati di categoria di poter partecipare alle prossime elezioni alla pari, e non di riconoscere, come oggi è, corsie preferenziali a chi è firmatario di contratti collettivi e della convenzione FIRR e che da sempre è presente nel CdA dell’ente – accolte con Continua »

La Redazione La Redazione - 1 giugno 2017

Enasarco ed i rapporti con i legali convenzionati

Per Federagenti occorre cambiare subito le procedure

In questo periodo all’interno di Enasarco è in atto un dibattito su come diminuire i costi (circa 5 milioni di euro l’anno) che sostiene la Fondazione per l’affidamento dei servizi legali ad avvocati convenzionati. Ci si sta confrontando se sia ancora il caso di mantenere l’attuale modello oppure internalizzare il servizio attraverso avvocati “interni”. Nell’attesa di individuare quale sia la scelta migliore, è in corso di predisposizione una nuova convenzione che regoli più puntualmente il rapporto con gli avvocati “esterni”. Al di là del contenuto della nuova convenzione, per la Federagenti è importantissimo intervenire sulle procedure ed in particolare:

-          Sulle Continua »

La Redazione La Redazione - 1 giugno 2017

Pericolo “bail in” per le pensioni Enasarco

La nostra associazione interverrà subito

Per Federagenti  è quanto mai opportuno ed urgente correggere la c.d. “manovra-bis” del Governo che – alla data in cui scriviamo questo articolo  -  rischia di danneggiare le pensioni degli iscritti Enasarco e più in generale dei professionisti italiani. Purtroppo infatti nell’ultimo testo del provvedimento non sono state escluse da eventuali bail-in le somme depositate in banca dagli enti di previdenza obbligatoria. Per noi sarebbe iniquo ed assurdo legare il sacrosanto diritto alla pensione al salvataggio del sistema bancario, per questo chiederemo agli esponenti della politica e delle Istituzioni vicini alla nostra Categoria di mobilitarsi subito per evitare una disposizione Continua »