La Redazione La Redazione - 31 luglio 2017

Enasarco e la formazione, occorre far luce

I rappresentanti della Federagenti nel cda chiedono di annullare la convenzione con Promo.Ter Confcommercio

Su diversi organi di comunicazione abbiamo letto la recente notizia relativa al sequestro, avvenuto da parte del Nucleo speciale di Polizia Valutaria, di circa 5 milioni di euro per l’ipotizzato reato di truffa ai danni dello Stato, nei confronti dell’ente Promo.ter Lazio (l’Ente di formazione di Confcommercio Lazio) per l’organizzazione di “corsi fantasma” che sarebbero stati finanziati dal Fondo For.Te dal 2012 al 2014. Detta circostanza, seppure tutta da dimostrare e verificare nelle sedi opportune, ha indotto i due rappresentanti della Federagenti nel Cda della Fondazione a chiedere al presidente Alberto Costa, l’immediato annullamento a titolo cautelativo di ogni tipo Continua »

La Redazione La Redazione - 4 luglio 2017

L’omissione contributiva Enasarco non è reato

La posizione della cassazione favorisce le mandanti “malandrine”

Purtroppo non è una novità, ma con la recentissima sentenza n. 31900 del 3 luglio 2017 la Cassazione conferma il suo orientamento ribadendo l’insussistenza del reato nel caso di omesso versamento dei contributi previdenziali a danno di un agente di commercio. Il caso riguardava un’azienda che aveva omesso i contributi previdenziali Enasarco per una cifra di poco inferiore ai 6000 euro. Come è noto il D. Lgs n. 8/2016, ha modificato l’articolo 2 del d.l. 12 settembre 1983, n. 463 recante Misure urgenti in materia previdenziale e sanitaria e per il contenimento della spesa pubblica, disposizioni per vari settori della Continua »

La Redazione La Redazione - 3 luglio 2017

La protesta dei delegati Federagenti all’assemblea Enasarco

Tanti i problemi da affrontare, ma il presidente Costa tace

I 7 delegati all’Assemblea Enasarco, eletti in rappresentanza della Federagenti nelle elezioni di Giugno 2016, saranno assenti  alla presentazione del Bilancio sociale della Fondazione prevista per il 6/7 p.v., quale forma di protesta per il  comportamento tenuto dal presidente della Fondazione Costa nei loro confronti.

Infatti, nonostante le  reiterate richieste presentate negli ultimi  mesi di convocare una assemblea dei delegati per un confronto sulle attribuzioni di questo nuovo importante organo e sul ruolo che Costa ed il cda intendono attribuire ad esso, nonché per una informativa dettagliata sulle questioni più importanti ed attuali che riguardano la Fondazione, a tutt’oggi non hanno Continua »