Enasarco e commercio elettronico i nodi da sciogliere

FederAgenti > Notizie > Enasarco e commercio elettronico i nodi da sciogliere
Enasarco e commercio elettronico i nodi da sciogliere
Agenti e consulenti si confrontano a Cagliari
Condividi questo Articolo su:
Cagliari, 27 Settembre

Folta ed attenta partecipazione da parte degli agenti di commercio e dei consulenti finanziari accorsi al convegno organizzato a Cagliari dalle associazioni di categoria Federagenti, Fiarc Confesercenti ed Anasf intitolato “Le trasformazioni dell’intermediazione commerciale ed il ruolo dell’Enasarco”. L’evento , svoltosi in concomitanza al Forum Agenti Sardegna presso l’hotel Regina Margherita, ha annoverato tra gli oratori il segrerario generale Federagenti Luca Gaburro, il coordinatore nazionale Fiarc Fabio D’Onofrio, il consigliere nazionale Anasf Alfonsino Mei ed il presidente Confesercenti Sardegna Roberto Bolognese. Tra i temi trattati, il ruolo dell’intermediario, il monomandato di fatto, il commercio elettronico e la previdenza Enasarco. In particolare sulla disintermediazione commerciale, unanime la richiesta di interventi di tipo legislativo per meglio regolamentare un fenomeno ritenuto altrimenti molto pericoloso per il futuro della categoria, gia in grave sofferenza negli ultimi anni. Sull’Enasarco, gli oratori hanno condiviso la necessita di intervenire al piu presto sull’attuale governance ritenuta lacunosa, insoddisfacente ed intempestiva. “Occorre intervenire prima che sia troppo tardi per ridurre i costi di gestione, aumentare il rendimento del patrimonio immobiliare e degli investimenti, ridurre drasticamente le consulenze e le spese per i legali che assistono la Fondazione, tutto ciò a tutela dei versamenti contributivi dei lavoratori e delle pensioni. Per quanto ci riguarda, l’attuale presidenza si è contraddistinta per aver clamorosamente fallito tutti gli obiettivi dichiarati all’atto del suo insediamento. Per questo le nostre associazioni si presenteranno in una lista unica alle elezioni Enasarco di aprile 2020, con l’obiettivo di ottenere una salda maggioranza in grado di dar corso alle riforme che gli iscritti attendono da troppi anni e mettere in sicurezza l’ente.” Il coordinatore Federagenti Sardegna Giulio Favini al termine della riunione ha sottolineato la necessita’ che Enasarco assuma un ruolo piu centrale per gli iscritti, sia attraverso intervento di sostegno per gli agenti in difficoltà che con prestazioni integrative di previdenza piu vicine alle reali esigenze degli iscritti.

Condividi questo Articolo su: