FederAgenti > Notizie > Enasarco ed il terremoto dellâ Italia centrale come richiedere...
La Redazione La Redazione - 12 giugno 2017

Enasarco ed il terremoto dell’Italia centrale, come richiedere l’erogazione straordinaria

La Fondazione invierĂ  una comunicazione agli iscritti

Il Cda Enasarco ha ritenuto opportuno sottolineare nuovamente la possibilità per gli agenti in attività e in pensione residenti nei Comuni dell’Italia centrale colpiti dai terremoti dell’ultimo anno di richiedere una erogazione straordinaria alla fondazione, visto che in realtà le domande pervenute sono state poche rispetto a quanto ci si attendeva. Per questo la Fondazione invierà a brevissimo una nuova comunicazione in merito, invitando gli interessati a fare domanda. L’erogazione può essere richiesta da agenti in attività (o con un mandato di agenzia aperto fino a 6 mesi prima della data di presentazione della domanda, con un conto previdenziale incrementato esclusivamente da contributi obbligatori, con un saldo attivo al 31/12/16 di almeno 3.097,50 euro e un’anzianità contributiva complessiva di almeno cinque anni, di cui almeno 10 trimestri negli anni 2014, 2015 e 2016);   pensionati Enasarco (di vecchiaia; inabilità; invalidità); orfani minorenni degli iscritti (con un’anzianità contributiva complessiva di almeno un anno nell’ultimo quinquennio).I moduli da compilare per la domanda sono disponibili nel box «Documentazione» della pagina   http://www.enasarco.it/Guida/erogazioni_straordinarie. In alternativa è possibile ritirarli presso gli uffici della Fondazione. La documentazione compilata può essere inviata alla Fondazione tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo: prestazioni@pec.enasarco.it; oppure per raccomandata A/R a: Fondazione Enasarco - Servizio Prestazioni - Ufficio Prestazioni Integrative e Firr - Via A. Usodimare 31, 00154 Roma.